DOVE MANGIARE

Posso dire che ad Istanbul dove vivono 16 miglioni di abitanti, c’é una grande varietà di ristoranti di diversi tipi, gusti e per ogni tasca, tra cui cucina ottomana, turca, medio orientale, italiana, giapponese, francese e anche  quella messicana. I ristoranti più eleganti si trovano sia nel lato asiatico che nel lato europeo, lungo il Bosforo, negli eleganti quartieri della moda quali Nişantaşı, Bebek, Teşvikiye, Etiler, Levent, Kadiköy e Suadiye. I migliori ristoranti per quelli che amano la cucina europea e turca sono in genere degli hotel a cinque stelle. Nella zona Beyoğlu e Taksim, invece, si trovano i ristoranti più popolari, caffé e fast food, rivolti in genere alla clientela giovane. Le zone di Sultanahmet, Eminönü, Sirkeci, Fener e Balat invece offrono ristoranti più economici.

Il genere di ristorante più comune é la tradizionale “lokanta”. Si tratta di un normale ristorante che offre numerosi tipi di piatti, spesso elencati su un listino all’ingresso. Ad Istanbul sono diffusissime le case turche del kebab (dette kebapçı o ocakbaşı) che, insieme a carne grigliata, offrono tutte il “lahmacun”, una specie di pizza con uno strato di pasta sottilissima con carne macinata, cipolla tritata, pochissimo sugo di pomodoro e poco pepe.

I ristoranti più economici servono il “pide”, una piadina a forma di barca sopra la quale si trovano carne di manzo o formaggio. Per il pide e lahmacun esistono locali speciali.  I ristornati di zuppa di trippa “işkembe” sono aperti fino alle prime ore del mattino.

A differenza della cucina europea i ristoranti turchi offrono anche  piatti succosi e la pasta non si trova in ogni ristorante e ci sono anché altri elementi dell’Asia Centrale come “yoğurt”. Lo Yogurt  viene offerto come rinfrescante che,diluito con l’acqua si chiama “ayran”.

La carne nella cucina turca non manca mai e  quella di manzo e vitello si consuma di più nelle zone occidentali mentre la carne di montone e agnello nelle città orientali. La carne viene consumata alla griglia e soprattutto preparata come “kebab” su uno spiedo messo trasversale sopra fuoco di legna. Il Kebab, preferito da tutti i turisti che vengono ad Istanbul viene servito con la piadina “lavaş”.

L’atmosfera dei ristoranti di pesce di Istanbul é sempre informale e vivace. I migliori si trovano sulle rive del Bosforo. Quelli più popolari, invece, sono ubicati in genere nella zona Eminönü e Kumkapi. Dato che il pesce sta diventando sempre più scarso e costoso, i ristoranti di pesce stanno cominciando a servire i pesci d’allevamento accompagnati da un piatto d’insalata. Un ristorante di pesce tipico inizia le portate con un’ampia varietà di “meze” prima di servire il pesce fresco prescelto. Tonno striato, sardine fresche, spigola, orata e pesce azzurru sono i pesci più richiesti. Altri pesci molto apprezzati sono l’acciuga del Mar Nero, il merlano e triglia. La maggior parte dei ristoranti di pesce non accetta prenotazioni e se non si riesce a prendere posto in un ristorante, si può allora tentare in quello più vicino.

Una “meyhane” é simile ad una taverna, nella quale si servono alcolici e un’ampia scelta di antipasti. In genere sono molto più informali di alcuni ristoranti tradizionali ed attirano spesso una clientela giovane. Qui si viene per bere qualcosa, e molto spesso per ascoltare musica e musicisti che suonano brani suggestivi con la cetra o il tamburo.

Negli ultimi anni nei quartieri di Istanbul  stanno sempre più aumentando i caffé come Starbucks, Lavazza e Gloria Jean’s dove si incontrano i giovani. Invece nella cultura turca, nei quartieri più popolari, i caffé “kahvehane” vengono frequentati solo dai maschi.

I turchi pranzano, in genere, alle 12:00 o 13:00 e cenano alle 19:00 o 20:00.I ristoranti sono aperti fino alle 23:00 e la maggioranza dei ristoranti non chiudono mai per tutta la settimana. Solo  durante il ramadan, quando i musulmani praticanti digiunano dal sorgere del sole fino al tramonto, molti dei ristoranti rimangono chiusi fino al tramonto. Bisogna ricordare che molti dei ristoranti economici e quelli che stanno vicini a una moschea non possono servire alcolici. E in quelli dove serviti, gli alcolici possono essere anche cari. Gli orari dei ristoranti sono più rigidi e sono aperti da mezzogiorno fino alle 24:00. Le taverne rimangono aperte dal pomeriggio fino alla mattina.

Dal 2008 é proibito fumare in tutti gli ambienti al chiuso. Nel trovare o nello scegliere un locale per pranzare, bisogna ricordare che alcuni ristoranti e locali economici non servono alcolici. . L’accesso alle sedie a rotelle non é sempre garantito. I ristoranti di lusso, spesso, si torvano sulla terrazza dei grandi alberghi che hanno vista sul Bosforo. Molti ristoranti, a richiesta, possono offrire piatti vegetariani.

I turchi sono sempre fieri della loro ospitalità e del loro servizio. Nei ristoranti di alto livello il servizio é sempre ottimo, perché il personale che lavorano li é altamente qualificato. Nei ristoranti e locali più economici e popolari si vedrà che questo standart non si prende sempre in considerazione.

Le carte di credito vengono accettate quasi in tutti i ristoranti. Nei ristoranti ad Istanbul sulla tavola non esiste coperto ma, alcuni ristoranti turisitici aggiungono 10% sul conto finale per il servizio e l’iva (kdv) é sempre compresa.

Se siete interessati a fare una visita guidata con noi o per ulteriori informazioni, vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un commento qui sotto.

Per avere una guida italiana a Istanbul potete contattarci 7/24 anche via WhatsApp: 00. 90. 533 550 32 06 
Email: info@ulisseistanbul.com

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Menu